• ENDURANCE

    ENDURANCE

  • SALTO OSTACOLI

    SALTO OSTACOLI

  • DRESSAGE

    DRESSAGE

  • 1
  • 2
  • 3

Nella giornata della Isonzo Trophy Cup, sono partiti una cinquantina di binomi su un percorso pianeggiante nel parco naturale lungo il fiume Isonzo e nei pressi dell’Isola della Cona.


Nella CEN/B 85,50 Km, i concorrenti sono partiti poco dopo l’alba per approfittare delle temperature più fresche, si sono fatti notare subito i binomi che intendevano guidare la corsa. Durante le varie fasi ognuno con la sua tattica di gara manteneva la posizione, fino a quando all’ultimo anello, viaggiando a 23,5 km/h di media Milan Federico su SC Nubhja è riuscito a recuperare terreno e  superare gli altri concorrenti arrivando primo al traguardo portandosi a casa anche la best condition con una media totale di 19,585 km/h, seguito da Dal Maso Roberto su Eticus alla media di 19,205 km/h raggiunto immediatamente dopo dalla slovena Krajnc Karin su Blisk con una media di 19,126 km/h.


Nella CEN/A 57 Km in prima posizione Piccin Daniela su El Hazja, seconda Mismas Sara su Tu Marlon e terza Vittor Serena con Jupette dell’Orsetta al debutto in categoria. La Best Condition va alla quarta classificata Lupieri Caterina su Petra che è stata anche l’amazzone più giovane in gara.


Nella Debuttanti 28,5 Km troviamo al primo posto Zambon Andrea su Simon in seconda posizione Gallon Katia su Sandos e terza Modolo Giulila su Ibn Galal Saman.


Un ringraziamento va a tutto lo staff, al gruppo Aipi che hanno monitorato gli attraversamenti stradali e ai Partners di questa manifestazione che sono stati importanti per la sua riuscita.


Ringraziamo naturalmente tutti i partecipanti ai quali diamo appuntamento al prossimo evento.

 

 

Classifica CEN B 85,5 km

Classifica CEN A 57 km

Classifica Debuttanti 28,5 km

Punteggi di Merito Cavalieri Non Agonisti Debuttanti 28,5 km